Mancini e Mazzoli: «dall'aeroporto di Viterbo ulteriore slancio allo sviluppo turistico»

Viterbo – A margine della Borsa del Turismo di Utrecht, la Regione Lazio e la Provincia di Viterbo, in collaborazione con Enit Olanda e Istituto del Commercio Estero Italiano, hanno
organizzato un workshop tra imprese, durante il quale 20 primari tour operator olandesi hanno incontrato i rappresentati degli operatori della Provincia di Viterbo e in particolare del lago di
Bolsena.

Nell’ambito del workshop, l’assessore allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo della Regione Lazio, Claudio Mancini, e il presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro
Mazzoli, hanno posto l’accento sullo sviluppo turistico atteso nei prossimi anni nell’alto Lazio, grazie alla decisione del governo italiano di realizzare nel viterbese il nuovo aeroporto che
darà ulteriore impulso al traffico dei voli low cost. «Il territorio di Viterbo – ha sottolineato l’assessore Mancini – si presenta come una grande opportunità di
investimento per i tour operator olandesi, visto il forte legame già esistente e le grandi potenzialità di crescita di questa parte del Lazio nel quadro dell’offerta
turistica».

«Alle imprese della Tuscia – ha assicurato il presidente Mazzoli – forniremo il sostegno per la promozione internazionale del prodotto turistico locale legato alla qualità
ambientale e alla valorizzazione dei beni culturali».

Leggi Anche
Scrivi un commento