Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Mache: Conferenza lancio del Progetto Europeo “Politiche Pubbliche ed Imprese Sociali”

Ancona – Si è tenuta al Teatro delle Muse di Ancona la conferenza lancio del progetto “Politiche pubbliche ed imprese sociali – P.A.S.E.”. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del
programma comunitario di cooperazione interregionale Interreg IVc, dedicato a innovazione ed economia della conoscenza e volto a favorire il trasferimento e lo scambio tra realtà regionali
europee. La cooperazione interregionale beneficia complessivamente nel periodo 2007 – 2013 di 7,6 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 5,8 miliardi del periodo 2000-2006.

Ha aperto i lavori l’assessore al Lavoro, Fabio Badiali, mentre sono intervenuti al dibattito Mauro Terzoni dirigente del servizio Formazione della Regione Marche, Davide Bonagurio della
Commissione europea, Costanza Fanelli esperta di politiche d’inclusione, Paolo Mannucci dirigente servizi sociali della Regione Marche, Fabio Grossetti della Legacoop, Eraldo Giangiacomi della
Confcoperative. Ha coordinato i lavori, Fabio Montanini responsabile dei servizi per l’impiego della Regione.

“Oggi – ha detto Badiali – trattiamo una tematica di nicchia, ma tutt’altro che secondaria, sono convinto che chi fa impresa sociale lo fa con il cuore sapendo di dare un contributo
indispensabile a chi difficilmente troverebbe risposte nel mercato del lavoro. Nella mia esperienza di sindaco in molti casi le cooperative sociali hanno collaborato con l’amministrazione per
risolvere casi personali di disagio, altrimenti difficilmente risolvibili. La Regione Marche lavora con tutte le istituzioni, associazioni e organizzazioni di volontariato affinché chi
è più debole e chi ha più bisogno non sia lasciato solo. Specie nel periodo che attraversiamo, dove la crisi colpisce di più chi è più debole, dobbiamo
consolidare il supporto alla coesione sociale e insieme contrastare la crisi. Per fare questo siamo molto interessati a condividere esperienze con i partner europei, la cooperazione
interregionale è molto utile in questa prospettiva. La Regione Marche ha una lunga esperienza nel sostegno delle imprese sociali e dell’inclusione sociale di soggetti svantaggiati,
soprattutto grazie alla sovvenzione globale piccoli sussidi finanziata per 1,43 milioni di euro.

Il programma operativo del Fondo sociale europeo 2007 – 2016 prevede inoltre incentivi allo sviluppo di reti di imprese attive nell’economia sociale. La crisi occupazionale sta investendo tutte
le nazioni, per questo dobbiamo realizzare tutte le misure per affrontarla. Lo sviluppo dell’impresa sociale in questo contesto diventa molto importante, vista la finalità d’interesse
generale che persegue”.

La Regione Marche si è aggiudicata il progetto, giudicato tra le migliori proposte progettuali, ed è capofila. P.A.S.E sarà realizzato in partenariato con altre otto
organizzazioni di Italia, Spagna, Belgio, Romania, Polonia, Germania e Francia. La finalità dell’iniziativa è di rafforzare l’efficacia delle politiche pubbliche regionali e
locali a favore dell’imprenditoria sociale, un settore importante per lo sviluppo locale e la promozione della competitività di un territorio, con una attenzione particolare verso le
tematiche sociali. Il progetto avrà una durata di 36 mesi.

L’incontro di oggi è stato preceduto nei due giorni precedenti dal primo incontro tecnico dei partner: governo andaluso, città di Forest della regione di Bruxelles, consiglio
cittadino di Arges nella Romania, scuola di pubblica amministrazione dell’Università di Cracovia, il centro di formazione di Hannover, il consorzio Madrid sud, il consiglio regionale
della Provenza, Alpi e Costa azzurra, il Comune di Roma.