L'Inps spiega le nuove comunicazioni obbligatorie on line

L’Inps, con messaggio n. 846 del 10 gennaio 2008, ha fornito le prime indicazioni sulle nuove modalità per le comunicazioni obbligatorie on line, introdotte dal decreto interministeriale
del 30 ottobre 2007 ed in vigore dall’11 gennaio 2008.

L’Istituto, in particolare, ha precisato che le comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro relative alle assunzioni, trasformazioni, proroghe e cessazioni dei rapporti di lavoro avvengono
con le seguenti modalità:
– dall’ 11 gennaio 2008 le comunicazioni devono essere effettuate esclusivamente mediante i moduli adottati nel decreto, che sostituiscono tutti i modelli utilizzati in precedenza;
– dal 1 marzo 2008 i moduli devono essere trasmessi ai Centri per l’impiego esclusivamente con modalità telematica.
– dall’11 gennaio al 29 febbraio 2008 ha luogo un periodo transitorio, in cui i datori di lavoro possono scegliere tra la modalità cartacea e quella telematica: in questo caso la
pluriefficacia della comunicazione anche nei confronti degli Enti Previdenziali si applica solo alle comunicazioni trasmesse in via telematica. Al contrario, coloro che inviano il modello
cartaceo ai Centri per l’impiego devono effettuare un’ulteriore comunicazione agli Enti Previdenziali;
– i datori di lavoro domestico non sono soggetti all’obbligo generale di invio telematico. In questo caso, la pluriefficacia della comunicazione, a decorrere dall’11 gennaio 2008, è
assicurata dai servizi informatici regionali del Ministero del Lavoro, attraverso l’inserimento del modulo nei sistemi applicativi dei servizi competenti ed è resa disponibile agli Enti
Previdenziali attraverso il sistema di cooperazione applicativa telematica.

INPS, messaggio n. 846 del 10 gennaio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento