Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

L’Europa firma i prodotti dei suoi territori: Radicchio di Treviso IGP, il fiore d’inverno

Sta per giungere al termine la campagna europea di comunicazione e promozione dei prodotti a marchio DOP e IGP che ha l’obiettivo di informare e ribadire l’importanza dei marchi europei, sinonimo di qualità ed eccellenza. Il programma triennale è accompagnato dal messaggio “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori” e sviluppa le sue attività di comunicazione e promozione in base alla stagionalità dei prodotti.

Nel mese di dicembre la campagna di comunicazione e promozione vede come protagonisti il Radicchio di Treviso IGP e il Radicchio di Castelfranco IGP che, contraddistinti dal marchio IGP sin dal 1996, sono tutelati dallo stesso Consorzio, che si occupa di salvaguardare la tipicità dei prodotti, promuoverne e diffonderne il consumo, la conoscenza e la commercializzazione.

Nonostante le difficoltà di quest’anno, è tornato l’appuntamento con l’evento “Radicchio d’Oro” in una nuova veste: giovedì 3 dicembre alle 10.30 si è tenuto un live show cooking con lo chef Alex Palma presso le cucine dell’Hotel Fior a Catelfranco Veneto, durante il quale sono state proposte diverse ricette con il Radicchio di Treviso IGP e il Radicchio di Castelfranco IGP.

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP è l’ortaggio simbolo del territorio trevigiano che si distingue nelle varietà Tardiva e Precoce. Mentre la prima è riconoscibile per le foglie lunghe e affusolate di colore rosso vinoso intenso e per una costa bianca centrale, la varietà Precoce si distingue per il cespo voluminoso dal colore rosso intenso con la nervatura principale bianca e molto accentuata.  Il Radicchio Rosso di Treviso IGP è in generale gradevolmente amarognolo e dalla consistenza croccante. In cucina, è perfetto nelle preparazioni a crudo ed eccezionale nelle sue declinazioni; dagli antipasti, ai primi piatti, ai secondi, ed infine come contorno o base di prelibati dessert. Accanto al Radicchio di Treviso IGP, il Radicchio Variegato di Castelfranco IGP si caratterizza invece per foglie espanse con nervature poco accentuate, bordo frastagliato e lembo leggermente ondulato, si contraddistingue per il sapore dal dolce al gradevolmente amarognolo, molto fresco e delicato.

Vi proponiamo di seguito una ricetta dello Chef Alex Palma da provare durante il vostro Natale in famiglia.

FILETTO DI VITELLO LARDELLATO ARROSTITO CON ZUCCA AL FORNO, RADICCHIO ROSSO DI TREVISO IGP – TARDIVO IN AGRODOLCE E PASSION FRUIT

Ingredienti per 4 persone:

 

Bardare i filetti di vitello con una fetta di lardo ciascuno e condirli con sale e pepe, rosolare il tutto in una padella con del burro e delle erbe aromatiche a piacere, passare in forno dopo averlo ben rosolato per 6 min (tempo ideale per una cottura “rosa”, aumentare il tempo se si preferisce più cotto).

Sfumare del vino bianco nella padella dove abbiamo cotto i filetti per ottenere una salsa da accompagnamento.

Lavare e tagliare la zucca delica a piccoli spicchi, condirla in una teglia da forno con olio sale, pepe ,uno spicchio d’aglio e alcuni rametti di rosmarino quindi cuocere in forno a 165° per circa 30 min.

Tagliare a metà i Passion fruit (frutto esotico dal sapore dolce-acidulo) ed estrarre l’interno con un cucchiaio.

Preparazione del radicchio rosso di Treviso IGP – tardivo in agrodolce:

Preparare il radicchio. Togliere le prime foglie e tagliare il fittone. Lavare ed asciugare, quindi tagliare in senso verticale dividendo il cespo in più parti e cospargere con un po’ di sale. In una pentola versare l’acqua ed aggiungere lo zucchero.

Mescolare e iniziare a riscaldare a fuoco medio. Quando l’acqua inizia a bollire, abbassare il fuoco. Aggiungere nel liquido caldo l’aceto di mele e fatelo sfumare per qualche minuto. Ora immergete il radicchio nella pentola, prestando attenzione a non romperlo. Disponetelo sul fondo della pentola e condite con l’olio con il sale e lo zucchero, poi coprite la pentola con un coperchio. Cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti, girando delicatamente di tanto in tanto. Una volta cotto, ponetelo in un piatto e servitelo tiepido.

Impiattare il filetto di vitello lardellato con accanto la freschezza del Passion fruit, accompagnare con il radicchio in agrodolce tiepido e la zucca al forno con la sua salsa.

Potete trovare le altre ricette preparate dallo Chef Alex Palma in occasione del live show cooking a questo link.

Insieme al Radicchio di Treviso IGP e Castelfranco IGP, i prodotti protagonisti per l’Italia della campagna di comunicazione sonol’asparago Verde d’Altedo IGP, la ciliegia di Vignola IGP, la Pesca e la Nettarina di Romagna, l’insalata di Lusia IGP, la Pera dell’Emilia-Romagna IGP e il Radicchio di Chioggia IGP. La campagna è finanziata dall’Unione Europea e per la parte italiana dai Consorzi della Pera dell’Emilia-Romagna (capo fila del progetto), dell’Asparago Verde d’Altedo IGP, della Ciliegia di Vignola IGP, della Pesca e la Nettarina di Romagna IGP, dell’Insalata di Lusia IGP, del Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP e del Radicchio di Chioggia IGP.

Exit mobile version