Lavoro, Tibaldi: «Siglato accordo per industrie Olivieri di Ceprano»

Roma – «Grazie alla proposta della regione Lazio, si è sbloccata una situazione di crisi aziendale di difficile soluzione, ancora una volta il senso di responsabilità
delle parti sociali ha saputo raccogliere i suggerimenti istituzionali, tesi alla salvaguardia delle legittime aspettative e degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori, scongiurando gli
annunciati licenziamenti».

Così l’assessore al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della regione Lazio, Alessandra Tibaldi, esprime il proprio compiacimento per l’accordo relativo alle Industrie
Olivieri di Ceprano, siglato oggi presso la sede della giunta regionale.

L’intesa consente di trasformare la procedura per licenziamento aperta dall’azienda in un percorso di dodici mesi di cassa integrazione. Durante questo periodo verrà attuato un piano di
gestione degli esuberi finalizzato a ricollocare il più alto numero possibile di lavoratori. La scelta di utilizzare la cassa integrazione consentirà, inoltre, ai lavoratori con
minore anzianità di servizio di raggiungere i requisiti per essere iscritti nelle liste di mobilità e godere perciò, in caso di mancata ricollocazione, di un ulteriore
periodo di sostegno al reddito.

L’azienda si è, inoltre, impegnata a erogare con rate mensili le retribuzioni arretrate e a riconoscere ai lavoratori che al termine della cigs dovessero andare in mobilità un
bonus di 1.000 euro netti. L’accordo verrà sottoposto a verifica entro sei mesi.

Leggi Anche
Scrivi un commento