Incontro dell'Assessore Taricco con il Commissario dell'Ordine Mauriziano e il Presidente di ISMEA

Torino – L’assessore regionale all’Agricoltura Mino Taricco ha incontrato questa mattina il Commissario dell’Ordine Mauriziano, professore Giovanni Zanetti, insieme ai due vicecommissari
avvocato Cristiana Maccagno Benessia e dottore Alessandro Braja, e il Presidente di Ismea dottore Arturo Semerari, per verificare la possibilità di avviare un’operazione di cessione
complessiva dei beni agricoli di proprietà del Mauriziano, dislocati in diverse province piemontesi a uso agricolo.

La cessione agli acquirenti finali potrebbe avvenire attraverso Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare, che gestisce oggi le funzioni precedentemente svolte dalla Cassa
per la Formazione della Proprietà Contadina) e rappresenterebbe un tassello importante nella soluzione della complessa vicenda dell’Ordine.

«L’incontro è stato costruttivo – afferma l’assessore Tariccoe si è concluso con l’impegno a verificare, nei prossimi giorni, la percorribilità,
da un punto di vista tecnico, dell’operazione di cessione dei terreni, che sarebbe in questo caso gestita all’interno di un rapporto tra Fondazione Ordine Mauriziano, Ismea e
Regione

La settimana prossima i tecnici dei tre Enti avvieranno un lavoro di verifica tecnica per fornire ai rispettivi organismi di gestione tutti gli elementi per valutare la percorribilità,
le modalità e i tempi dell’operazione. «Questa soluzione – conclude l’assessore Taricco – potrebbe mettere la Fondazione nelle condizioni di dare risposte importanti
verso i creditori e al mondo agricolo la possibilità di garantire continuità alle imprese. L’accesso alla proprietà avverrebbe attraverso ISMEA con uno strumento
finanziario orientato proprio a sostegno della formazione della proprietà contadina

Leggi Anche
Scrivi un commento