In via di stabilizzazione 719 precari del settore pubblico

Il 29 dicembre 2007 il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema del DPR che sancisce l’avvio del processo di stabilizzazione di 719 precari della PA.
Come disposto dall’art. 1, comma 519, legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Finanziaria 2007), il DPR autorizza la stabilizzazione di personale non dirigenziale precario per un numero di unità
pari a 719, di cui:
– 68 nei Ministeri dell’Ambiente, delle Infrastrutture e dell’Università;
– 6 nelle altre amministrazioni statali (Scuola superiore pubblica amministrazione locale);
– 157 negli Enti pubblici non economici (Cri, Enac, Inail, Inps, Ipost, Lilt, Inca e Lni);
– 16 negli Enti Parco Nazionale (Asinara, Maddalena, Stelvio e Gran Paradiso);
– 11 nelle Autorità di bacino (del Fiume Liri, dei Fiumi dell’Alto Adriatico e del Fiume Arno);
– 192 negli Enti di Ricerca (Cnr, Enea, Icram, Istat, Infn, Inaf, Inea, Ingv, Ogs, Asi, Iss, Ispesl, Centro Fermi, Szn);
– 200 nel settore sicurezza (Carabinieri e Vigili del Fuoco).

Leggi Anche
Scrivi un commento