In Trentino i consulenti del lavoro certificano la regolarità retributiva

L’Ordine Nazionale del Consulenti del Lavoro ha reso noto che in Trentino è stato siglato un accordo unico nel suo genere, che prevede la possibilità, per i professionisti che
assistono i datori di lavoro nell’elaborazione delle buste paga, di attestare la regolarità retributiva.
L’intesa è stata firmata dall’Ordine Nazionale dei Consulenti del Lavoro, ldall’Ordine provinciale di Trento, dalla Provincia autonoma, dall’Inps e dall’Inail e punta a rendere maggiore
il livello di coinvolgimento dei consulenti mediante la gestione delle fasi che si collocano tra la maturazione del diritto e la corresponsione degli emolumenti.
Tale maggiore coinvolgimento, inoltre, potrebbe portare a ridurre il contenzioso relativo a crediti retributivi, prevenire l’utilizzo di forme retributive sommerse, attestare la
regolarità retributiva nei rapporti con la PA e rendere più semplice e rapido il rapporto di lavoro tra datore e PA.

Leggi Anche
Scrivi un commento