Il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri visita i Reparti dell'Arma schierati in Bosnia

Nella mattinata, il Comandante Generale dell’Arma, Generale di Corpo d’Armata Gianfrancesco SIAZZU, si è recato a Sarajevo in visita ai reparti dell’Arma presenti in Bosnia, operanti
nell’ambito della Forza EUFOR schierata dalla Unione Europea, che hanno come compiti prioritari il supporto alle polizie locali, con particolare riferimento all’attività investigativa, e
lo svolgimento di funzioni di polizia militare.

Il Generale Siazzu, al suo arrivo all’aeroporto di Sarajevo, è stato ricevuto dal Generale di Brigata Vincenzo Coppola, Capo della Missione di Polizia dell’Unione Europea (EUPM), e
subito dopo ha raggiunto la base di «Butmir 2» del contingente multinazionale IPU (Unità Integrata di Polizia), costituito in prevalenza da militari dell’Arma e comandato dal
Colonnello Giovanni Pietro Barbano.
Presso la base, il Comandante Generale ha partecipato alla cerimonia durante la quale il contingente IPU ha assunto la denominazione di EUFOR (EGF) IPU, a seguito dell’inserimento nello
schieramento di personale della gendarmeria europea (EGF).

Il Generale Siazzu, accompagnato nella circostanza anche da una delegazione del Co.Ce.R., ha incontrato il personale dell’Arma, esprimendo il proprio apprezzamento per l’impegno e la
professionalità dimostrati in quel Teatro Operativo.
Il Comandante Generale ha poi evidenziato il sempre più diffuso consenso riscosso a livello internazionale dall’Arma, alla quale viene unanimemente riconosciuta l’elevata capacità
di relazionarsi con la popolazione locale grazie allo spirito di servizio ed al senso di umanità che da sempre sono patrimonio comune dei Carabinieri. L’incontro si è concluso con
la formulazione degli auguri per le prossime Festività da parte del Generale Siazzu.

Leggi Anche
Scrivi un commento