Gruppo Elior: Il ristorante aziendale luogo di gusto, salute e benessere

Gruppo Elior: Il ristorante aziendale luogo di gusto, salute e benessere

 

Gruppo Elior: Il ristorante aziendale luogo di gusto, salute e benessere

Il Gruppo Elior, leader italiano della ristorazione collettiva con oltre 113 milioni di pasti l’anno collabora con l’ Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e con lo chef “stellato” Giancarlo Morelli

L’attenzione alla salute e al gusto sono i due pilastri sui quali oggi si basa la corretta alimentazione ed è anche ciò su cui si basa la sua proposta alimentare del Gruppo Elior, leader in Italia nella ristorazione collettiva con oltre 113 milioni di pasti anno e 2.000 ristoranti e punti vendita.
Quotidianamente, il Gruppo Elior serve migliaia di pasti in aziende, ospedali, scuole, caserme e a bordo dei treni alta velocità: impegno supportato contemporaneamente sia dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri per l’aspetto scientifico, sia dalla competenza culinaria di chef stellati come Giancarlo Morelli.

L’amministratore delegato del Gruppo Elior Rosario Ambrosino con la blogger e tecnologa alimentare Lisa Casali

L’amministratore delegato del Gruppo Elior Rosario Ambrosino con la blogger e tecnologa alimentare Lisa Casali

“Noi ci occupiamo dell’alimentazione di molte persone ogni giorno, nei diversi momenti della loro vita, dall’infanzia alla terza età – ha commentato Rosario Ambrosino, amministratore delegato del Gruppo Elior – È una responsabilità che si traduce in cibi salutari e vari, nella scelta di cotture semplici, nell’attenzione alla filiera, nella riduzione degli sprechi, nella sostenibilità sociale e ambientale”.
Con Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri”, il gruppo Elior già collabora da anni con progetti legati alle iniziative sulla nutrizione: ad esempio nel 2013 il Direttore dell’Istituto Mario Negri ha supervisionato per Elior i menu proposti a Trenitalia per la ristorazione sulle Frecce. Altro importante progetto è stata la riduzione del sale presente nei menu proposti da Elior.
“Per 5 giorni alla settimana – ha dichiarato Silvio Garattini – il Gruppo Elior si occupa della pausa pranzo di grandi e piccoli in Italia. Un ruolo di grande importanza e responsabilità. Per questo Elior si è attrezzata e organizzata per offrire pasti sani e bilanciati in accordo con le regole generali della dieta mediterranea fornendo ai commensali delle linee guida che educano a una corretta alimentazione. Oggi stiamo anche studiando con Elior una App per fornire una dieta complementare anche alla sera”.

Uno dei piatti realizzati dallo chef Giancarlo Morelli per il Gruppo Elior

Uno dei piatti realizzati dallo chef Giancarlo Morelli per il Gruppo Elior

Anche Giancarlo Morelli lavora da anni con il Gruppo e tra le ultime attività c’è la collaborazione per il nuovo concept “Elior Plus”, un ristorante aziendale dove ogni giorno sono proposte ricette firmate proprio dallo chef.
“Condivido il progetto di Elior, la sua attenzione alla persona e la sua coscienza ecosostenibile – ha dichiarato Morelli – Una realtà innovativa che concepisce format di ristoranti aziendali che riescono a “spadellare” la pasta al momento e a offrire menu molto vari e gustosi in ambienti piacevoli e rilassanti senza mai perdere di vista la qualità degli ingredienti e l’importanza del loro abbinamento. Tutte le ricette inoltre sono studiate per aumentare il benessere dei commensali”.
Foto cover:
Il presidente del Gruppo Elior Lino Volpe, lo chef Giancarlo Morelli, la blogger e tecnologa alimentare Lisa Casali.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento