Grande successo per il seminario di Coldiretti Ferrara sul fotovoltaico

Ferrara – In una sala convegni strapiena Coldiretti ha lanciato il progetto «fattorie del sole», che punta alla consulenza globale per le imprese che vogliono realizzare
impianti fotovoltaici per produzione di energia elettrica.

Il costo per produzione di energia da impianti fotovoltaici si è ridotto sensibilmente in questi ultimi anni ma sono molti gli aspetti da considerare per le imprese che vogliono
realizzare impianti per produrre energia elettrica per uso proprio o da cedere alla rete nazionale.
A fronte di un costo per KW che varia ormai tra 4.000 e 6.000 euro, occorre valutare tutta una serie di elementi che vanno dalla progettazione, alla disponibilità di strutture, alle
opportunità di contributi, incentivazioni o finanziamenti da parte del sistema bancario a fronte di rischi connessi all’investimento ed ad un mercato dell’energia che presenta in fase di
applicazione pratica ancora diverse incognite.

Coldiretti Ferrara nel portare avanti il proprio «modello di sviluppo» ha inteso dare ad un elevato numero di imprese della nostra provincia, le prime fondamentali nozioni riguardo
il quadro normativo e applicativo sul fotovoltaico.
Un settore che sta vivendo una certa popolarità ma che presenta tutti gli aspetti e le caratteristiche di un investimento di medio lungo termine, pur un regime di incentivazione che mira
a portare la quota di energia prodotta entro il 2016 a 3.000 Megawatt a fronte dei soli 85 circa di oggi.
La gran parte di questi impianti sono di piccole dimensioni, addirittura circa il 93% produce meno di 20 kilowatt, sufficienti tuttavia alla produzione di energia per la stessa azienda agricola
e per la cessione di una quota alla rete nazionale, «vendendo» energia elettrica e ricavandone quindi un utile integrativo alle normali produzioni aziendali.
Nell’intervento di apertura l’Assessore provinciale Andrea Ricci ha sottolineato l’attenzione dell’amministrazione pubblica alle forme di energia alternativa, invitando le imprese e le loro
associazioni ad un confronto ed una collaborazione per evitare fenomeni di speculazione anche in questo settore, riconoscendo invece il ruolo che le aziende agricole possono avere nella
produzione dalla fonte solare.
L’ampia relazione del dott. Luca D’apote, responsabile di Coldiretti nazionale per l’energia ha toccato tutti gli aspetti del problema, con un taglio molto pratico e di facile comprensione che
ha stimolato più d’una riflessione da parte delle numerosissime imprese presenti, assieme ad amministratori pubblici e tecnici del settore agricolo.
Mauro Tonello, presidente di Coldiretti Ferrara, nel trarre le conclusioni dell’incontro ha sottolineato, all’indomani del Forum sulle energie di Venezia, che si è tenuto giusto ieri,
quanto ancora vi sia di incerto sul fronte delle energie e delle fonti di produzione ed approvvigionamento, e quindi quanto sia necessario per le imprese avere strumenti adeguati per valutare
tutti gli aspetti di una scelta che è comunque impegnativa e che se fatta senza i necessari approfondimenti, può mettere in crisi la redditività aziendale.
Ecco quindi che lo strumento delle «Fattorie del Sole» riveste straordinaria importanza, rafforzando il ruolo di consulenza che Coldiretti rivolge alle imprese agricole, valutando a
360 gradi gli aspetti progettuali e applicativi di questo tipo di investimento, supportando gli imprenditori nella ricerca delle opportunità finanziarie e contributive esistenti.

E’ stato infatti ricordato il ruolo importante del sistema bancario nel proporre finanziamenti anche per questo tipo di investimenti, oltre che le possibilità di contributo attraverso il
Piano di Sviluppo Rurale.
Ampia soddisfazione quindi per un seminario che ha rappresentato un primo passo per una serie di altri incontri mirati con le imprese che già hanno intenzione di fare questo tipo di
impianti e che potranno trovare in Coldiretti un partner in grado di dare supporto informativo e di gestione alle proprie scelte.

Leggi Anche
Scrivi un commento