Fuori ExPo 2015: 1000 attori-operatori per 450 offerte di pacchetti turistici: ecco UnPOxExPO2015

Fuori ExPo 2015: 1000 attori-operatori per 450 offerte di pacchetti turistici: ecco UnPOxExPO2015

UnPoxExPo site:Newsfood.com

Milano, 18 gennaio 2015

Customercare Viseataly Tourism Gastronomic Culture Italian PO River – http://www.unpoxexpo2015.org    

VISEATALY© LUNGO IL FIUME PO: i leader nei distretti creano il successo turistico
1000 attori-operatori per 450 offerte di pacchetti turistici per 6 mesi: ecco UnPOxExPO2015.

Ogni pacchetto creato concentra varietà di offerta, velocità, efficienza, qualità, puntualità, emozione: 36-40 ore dinamiche in ogni meta, tutto ruota attorno a un percorso-itinerario che fa #toccareconmano il meglio del distretto. Ognuno dei 12 distretti territoriali ha solo 2/3 temi leader.

Ogni pacchetto turistico ha un obiettivo leader. 
E’ così possibile mettere in fila più pacchetti confinanti, più discrezionalità e più autonomia per il visitatore, più scelta online (http://www.unpoxexpo2015.org).  All’estero abbiamo avuto un supporto da uffici culturali, scuole di lingua italiana, 55.000 manager di società di settore, 135 associazioni di UNAIE e Filitalia, 2500 cuochi, 40 Buyer Ambassador e 20 grandi TO. Ecco i temi-leader dell’offerta distrettuale.

Nei 3 ambiti Piemontesi lungo il Po tutto ruota attorno a prodotti e cibo dolce, fra i noccioleti di Saluzzo e le pasticcerie di Torino, fra  l’Asti Spumante e il Brachetto d’Acqui. Colline del Po e Dolci Regge Sabaude sono i link da ricercare per il cioccolato, le creme, i gianduiotti.

Torino punta su sport di strada, la valle del Po cura gli orti e i vivai fino a Chivasso. Il Monferrato scopre le entrate degli Infernot già patrimonio Unesco, meta già in calendario dei Tgv francesi durante Expo, ma anche amaretti, crumiri, baci di dama.

Seguendo il corso del Po, ecco il riso della Lomellina Squisita fra Vigevano e Mortara; poi il latte che si fa Grana Padano fra Lodi e Piacenza, dietro l’angolo ecco il Pinot Nero-Cruasè dell’Oltrepo e la Malvasia Piacentina.

La Piramide del Gusto Cremonese mette al vertice Torrone e Mostarda. Nelle Terre Ducali insieme al Parmigiano Reggiano e al Culatello non può mancare Aceto Balsamico e Lambrusco spumante.

Pochi leader attraggono, poi le terre del Po svelano una biodiversità unica alimentare e nutrizionale. I grandi maestri liutai accompagnano il grande Giuseppe  Verdi nel pacchetto le Corde del Gusto.

Modena punta su pacchetti fra Ferrari e Pavarotti; tutte le città emiliane e venete puntano su rivitalizzazione e ristrutturazione dentro le mura domestiche per favorire il dopo Expo.

Il grande cuoco italiano Massimo Bottura, a Milano, mette in tavola tutto quello che è recuperabile dallo spreco alimentare, la stessa operazione che UnPOxExPO realizza direttamente nelle grandi imprese alimentari lungo il fiume PO.

Parma trasforma il centro in un “cibus” teatro, Reggio fa diventare la stazione ferroviaria Mediopadana lo snodo-attrattivo del territorio con 1 milione di euro sulla città.

Mantova investe 0,7 milioni su un innovativo sistema turistico.

Il Delta, altro patrimonio Unesco, punta su pacchetti di navigazione con pesca, bicicletta, spettacoli artistici fluviali.

Boutique, outlet, negozi, imprese di ortaggi, verdure, frutta, legumi si susseguono da Cuneo a Venezia.

Il pomodoro è Re del condimento per spaghetti, pasta, pizza, ragù: parole magiche nei ristoranti italiani del mondo.

Il melone a Mantova, il radicchio a Treviso, il Prosecco spumante a Venezia con asparagi, carciofi, insalata.

Il Veneto e Venezia puntano sull’architettura e il valore dell’ ”acqua” sia dolce che salata, proponendo pacchetti nelle ville palladiane della Riviera del Brenta.

UnPOxExPO ha lanciato altri due distretti: pacchetti-percorsi delle Passioni automobilistiche per Maserati, Ferrari, Ducati e Lamborghini lungo la via Emilia; l’altro parla di Terme e Benessere ad Acqui Terme, Abano e Salsomaggiore, legando  l’architettura Liberty con il relax terapeutico, il coadiuvante buongusto di una alimentazione curata ma ricca di sapori, dal dolce al salato, dall’amaro all’acidulo per soddisfare tutti i gusti.

Il programma UnPOxExPO si arricchisce del calendario-gare di Golf&Gusto nei campi e di 12 maratone #riverthon organizzate insieme a Lega Italiana Lotta Tumori in altrettanti #borghiblu lungo il PO per sostenere che ”camminare è prevenzione e salute”. Il ricavato è devoluto alla ricerca scientifica e medica al fine di debellare la grave malattia del nostro tempo, grazie anche a una alimentazione varia, sana, curata, certa.
http://www.unpoxexpo2015.org

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento