Francesco Cossiga sarebbe stato intercettato nell'ambito di indagini giudiziarie

In relazione a notizie riportate da un quotidiano a diffusione nazionale su una comunicazione telefonica del senatore Francesco Cossiga, che sarebbe stata intercettata nell’ambito di indagini
giudiziarie, il Presidente del Senato, Franco Marini, ha espresso la sua viva preoccupazione per l’inammissibile fuga di notizie coperte dal segreto delle indagini preliminari.

Il Presidente del Senato, nel ritenere inaccettabile lo stillicidio di notizie che giungono così alla stampa in maniera incontrollabile e in violazione delle norme vigenti, ricorda che
un eventuale uso processuale delle intercettazioni dovrà avvenire nel più rigoroso rispetto delle prerogative costituzionali assicurate ai parlamentari.

La Commissione Giustizia sta esaurendo la trattazione del disegno di legge, già approvato dalla Camera, in tema di intercettazioni, che sarà posto nei tempi più brevi
all’esame dell’Aula, per dare a questa delicata materia gli indispensabili elementi di chiarezza e certezza istituzionale.

E’ quanto contenuto in una nota dell’Ufficio stampa della Presidenza del Senato.

Leggi Anche
Scrivi un commento