Firmato l'accordo per il rinnovo del CCNL ceramica artigiani

In data 29 aprile 2008, Confartigianato Associazione Ceramisti, CNA artistico e tradizionale, Casartigiani, CLAAI e FILCEM – CGIL, FEMCA – CISL e UILCEM – UIL hanno siglato l’accordo per il
rinnovo del CCNL per i dipendenti delle aziende artigiane della Ceramica, Terracotta, Gres e Decorazione di piastrelle.
Il documento interessa circa 35.000 artigiani del settore e, avendo durata quadriennale, decorre dal 1 gennaio 2005 al 31 dicembre 2008.
Tra le principali, novità, compare un aumento medio salariale sui minimi (livello E) del 9,5% e pari a 101,89 euro, che saranno erogati in due tranches: la prima parte, infatti,
verrà corrisposta dal 1 maggio 2008 e la restante parte dal 1 dicembre 2008.
Sul fronte economico, l’accordo prevede anche la corresponsione di una Una Tantum di 390 euro, anche questa erogata in due rate:
– 290 euro a giugno 2008
– 100 euro a luglio 2009 (a ottobre 2009 per l’Umbria).
Un’altra novità importante è la regolamentazione provvisoriamente data alla disciplina dell’apprendistato professionalizzante (in attesa di un apposito accordo confederale).
Tale tipologia di rapporto, infatti, è stata articolata su tre gruppi della durata di 3, 4, 5 anni, ciascuno dei quali retribuito inizialmente al 70% fino ad arrivare al 100% nell’ultimo
semestre. Il documento ha anche parificato il trattamento di malattia degli apprendisti con quello riservato agli altri lavoratori ed ha introdotto un tetto cumulativo del 15% per le assunzioni
con contratto a tempo determinato e/o di somministrazione lavoro.
L’accordo, infine, ha provveduto ad aumentare le tutele dei lavoratori nell’ambito della formazione, dei congedi e delle aspettative, del part-time, della previdenza complementare, dei congedi
parentali e del trattamento riservato ai disabili.

Accordo di rinnovo del CCNL ceramica artigiani, 29 aprile 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento