Finanziaria, agricoltura, incontro con De Castro

«Il punto su quello che faremo alla luce di quanto abbiamo fatto» così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro spiega e annuncia il tema
della «Conferenza stampa d’inizio anno» che si terrà martedì 22 gennaio, alle ore 12, alla Sala Cavour del Mipaaf.

Sarà un momento importante per presentare le misure che riguardano il settore agroalimentare contenute nella manovra finanziaria 2008 che si compone di numerosi provvedimenti.

Dal ruolo dell’agroalimentare nello scenario competitivo alle azioni del Governo per la politica agroalimentare: saranno illustrati gli strumenti normativi, gli impegni e le previsioni. Oltre
alle misure previste nella finanziaria infatti, il settore agricolo ed agroalimentare ha potuto beneficiare di importanti strumenti di sostegno per lo sviluppo competitivo, con la legge 159/07
il cosi detto ‘tesoretto’, con il decreto-legge 248/07 di proroga termini, con la legge n. 247/07 di riforma del mercato del lavoro.

L’incontro sarà l’occasione per una verifica dello stato di attuazione del Legge finanziaria 2007 e dei provvedimenti attuativi per l’agricoltura ad essa connessi. Saranno poi presentati
i tre forum, che si terranno nei prossimi mesi, in vista della Conferenza nazionale dell’agricoltura prevista per l’estate.
«I settori dell’agroalimentare e della pesca vivono un periodo di grande dinamismo – sottolinea il Ministro De Castro – è il momento di vedere riconosciuto pienamente il loro
valore di traino all’interno dell’economia nazionale. In termini di valore aggiunto infatti, l’agroalimentare è il secondo comparto produttivo del Paese. L’agricoltura da sola
rappresenta il 2,2% del Pil mentre l’intera filiera fino alla distribuzione supera addirittura il 10%. Sia con la finanziaria del 2007 che con la Finanziaria 2008 – aggiunge il Ministro –
è stata prestata massima attenzione a tutti quei temi sui quali riteniamo che questo Paese abbia molto da dire e da scommette». De Castro non ha dubbi: «La politica per lo
sviluppo competitivo del settore agricolo ed agroalimentare – spiega – è proseguita mettendo a disposizione degli operatori nuovi strumenti e risorse attraverso la manovra finanziaria
2008 ed i provvedimenti collegati, sia mediante una puntuale attuazione delle misure annunciate nella scorsa legge finanziaria. Proprio la continuità di azione – conclude De Castro –
rende credibile la politica del Governo, per superare la fase degli annunci che a volte in passato ha alimentato speranze che non si sono concretizzate».

Leggi Anche
Scrivi un commento