Felice: «si invertano le tendenze economiche che hanno penalizzato la Sicilia e il Paese»

Il 5 maggio 2008 si è svolta la riunione di Presidenza Regionale della Confesercenti Sicilia, l’incontro si apre analizzando e valutando la situazione politica regionale e nazionale in
seguito alle avvenute votazioni del 13 e 14 aprile.

Il Presidente Regionale Giovanni Felice ha espresso nella sua relazione, preoccupazione circa l’andamento negativo dell’economia regionale e nazionale, ed invita i governi ad iniziare subito un
confronto di concertazione con le OO.SS. al fine di tentare ricette che possano invertire le tendenze economiche che hanno penalizzato e messo in crisi interi settori.

Inoltre in seguito ad una puntuale disamina sui dati del tesseramento Confesercenti Sicilia per l’anno 2007/2008, si è constatato un incremento dei propri associati che prova
l’attaccamento della Confesercenti al territorio, merito sia dei qualificati servizi offerti agli associati ma anche dell’ immagine politica profusa nell’interesse della piccola e media impresa
. Tuttavia si è ritenuto di intensificare l’impegno di tutto il gruppo dirigente siciliano per migliorare i servizi resi alle PMI, confidando di raccogliere per il prossimo futuro
ulteriori incrementi associativi. Il Segretario Regionale della Confesercenti Salvatore Curatolo esprime un sincero ringraziamento a quanti hanno scelto la Confesercenti, ed altresì
all’intero gruppo dirigente dell’ organizzazione confidando in un lavoro intenso e produttivo.

Leggi Anche
Scrivi un commento