ERSAF, Beccalossi ad insediamento nuovo CDA

Milano – Si è insediato questa mattina, alla presenza della vicepresidente e assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, il nuovo Consiglio
d’Amministrazione di ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), presieduto da Roberto Albetti.

ERSAF è un Ente strumentale della Regione Lombardia, istituito nel 2002 con lo scopo di svolgere attività tecniche e promozionali per lo sviluppo del settore agro-forestale e per
il territorio rurale.
Fanno parte del nuovo Consiglio d’Amministrazione Roberto Albetti (presidente), Ezio Maiolini (vicepresidente), Vittorio Braga, Ruggero Invernizzi, Mario Benaglia, Mario Braga, Luigi Pisoni.

«ERSAF – ha dichiarato Viviana Beccalossi – è nato su precisa indicazione dell’amministrazione regionale per affiancare con le sue competenze tecniche, progettuali e operative la
Regione Lombardia. Il 2008 si preannuncia per tutti coloro che a vario titolo si occupano di agricoltura come un anno ricco di opportunità ma anche di sfide complesse e determinanti per
il futuro dell’intero comparto. Ecco perché giudico sempre più importante il contributo che ERSAF può apportare, come ha dimostrato in questi anni, dando concreta
attuazione a decine di progetti di ricerca, promozione e formazione, ma soprattutto investendo risorse in modo razionale, come ha fatto con il suo più impegnativo e ambizioso atto: il
Programma di Valorizzazione del Patrimonio Immobiliare» «Con questo Programma infatti – ha proseguito la vicepresidente – ERSAF e Regione Lombardia stanno investendo circa 30
milioni di euro, ottenuti con un’intelligente politica che ha portato all’alienazione di beni non ritenuti strumentali per l’agricoltura del futuro. PROVALPI è quindi una risposta
concreta al bisogno di supportare l’eccellenza delle filiere vitivinicola, zootecnica, agroenergetica e a quello di valorizzare il prezioso patrimonio forestale lombardo».

«ERSAF – ha affermato Roberto Albetti – è chiamato a supportare le azioni di governo regionale per raggiungere obiettivi programmatici importanti. Può riuscirci grazie
soprattutto al suo ruolo di interlocutore privilegiato e radicato nelle province, a supporto delle diverse filiere produttive, della ricerca, della promozione dei territori e dei prodotti
dell’agroalimentare, così come per l’opera di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio forestale lombardo, anche con le iniziative promozionali in corso con Foreste da
Vivere».
«Tra gli obiettivi dei prossimi mesi – ha aggiunto Albetti – gli interventi in corso a Carpaneta, nel mantovano, per il settore zootecnico, a Riccagioia nell’Oltrepo Pavese per quello
vitivinicolo e a Broni per la realizzazione della prima Enoteca Regionale. ERSAF, inoltre, rafforzerà il dialogo con tutti i soggetti del sistema rurale lombardo: dalle organizzazioni
professionali al mondo della ricerca e dell’innovazione, impegnandosi per favorire il trasferimento tecnologico al settore produttivo».

«Inoltre – ha concluso Albetti – proseguiranno e verranno intensificate le collaborazioni per singoli progetti con tutti gli Enti che compongono il Sistema Regionale, secondo una logica
di condivisione delle competenze e ottimizzazione delle risorse.
Il lavoro sarà approntato al principio di sussidiarietà come metodo operativo per conseguire i risultati attesi da un rapporto costante tra funzione pubblica, imprenditori e
società».

Leggi Anche
Scrivi un commento