Emersione dei rapporti di lavoro irregolari

Il Ministero del Lavoro, con circolare prot. 17299 del 27 dicembre 2007, ha fornito ulteriori precisazioni in merito all’emersione dei rapporti di lavoro irregolari che non risultano dalle
scritture obbligatorie.
Il Ministero, in particolare, ha precisato che la decisione in merito all’accoglimento o al rigetto delle istanze per la regolarizzazione non dipende dall’Inps, ma dal Coordinamento provinciale
dell’attività di vigilanza. Il Ministero ha sottolineato che il provvedimento amministrativo emanato da un organo collegiale deve essere considerato definitivo: da ciò consegue
“l’esperibilità in via alternativa, del generale rimedio giurisdizionale al Tar o del ricorso straordinario al Capo dello Stato, per i soli motivi di legittimità”.
Il Ministero, inoltre, ha precisato che la procedura è preclusa nei confronti dei lavoratori già emersi in seguito a decisione spontanea del datore di lavoro o in seguito ad
accertamenti ispettivi.

Ministero del Lavoro, circolare prot. 17299 del 27 dicembre 2007

Leggi Anche
Scrivi un commento