Nutrimento & nutriMENTE

E’ targato Made in Blu il primo carico di kiwi italiano per la Cina

E’ targato Made in Blu il primo carico di kiwi italiano per la Cina

By Redazione

Ferrara – Un primo container di kiwi della varietà Hayward, è stato spedito il 4 marzo dallo stabilimento di Apofruit di S. Pietro in
Vincoli (RA).

Si tratta di kiwi della Compagnia Italiana della Frutta (partnership commerciale tra   Apofruit, Alegra , Mazzoni e alcune altre società  private) venduto con il marchio
Made in Blu.

Il container arriverà al porto di Shanghai dopo avere superato tutti gli step burocratci e di controllo fitosanitario richiesti dal rigido protocollo cinese.

 Le imprese, e gli stabilimenti di lavorazione e confezionamento, che vogliono esportare in Cina devono essere infatti preventivamente approvati sia dalle istituzioni italiane (Servizi
fitosanitari) sia dagli ispettori AQSIQ ( servizio fitosanitario cinese).

I kiwi, confezionati in imballaggio monostrato bollinati  giungeranno a destinazione  in una ventina di giorni e verranno seguiti  al porto di Shanghai dai funzionari cinesi, da
alcuni  operatori della Compagnia Italiana della Frutta  che ha provveduto all’apertura del mercato cinese del kiwi  e dal CSO  che ha svolto funzione di coordinamento
organizzativo.

L’apertura di nuovi mercati  infatti con abbattimento del le barriere di tipo fitosanitario che impediscono il libero scambio è oggi uno dei fattori chiave per  consolidare i
risultati commerciali delle imprese ortofutticole, sempre più impegnati a far fronte alla competizione di altri paesi ma anche a  contenere gli effetti della crisi globale .

La Cina ha enormi  potenzialità  in termini di consumi procapite. Secondo recenti stime nel complesso i consumi  di frutta in Cina raggiungeranno a breve  25 milioni
di tonnellate ( Fonte: China Commodities Marketplace) ed è chiaro che queste potenzialità  sono molto interessanti per la nostra offerta

Soddisfatto il direttore di Made in Blu Furio Mazzotti , in primo piano oggi come azienda leader nell’export italiano.

” Il mercato cinese – dichiara Mazzotti – è tutto da scoprire, senz’altro ci saranno ostacoli da superare  ma siamo anche convinti che possa rappresentare una grande 
opportunità per alcuni nostri prodotti  tra cui  il kiwi di cui l’Italia è leader di produzione mondiale “.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: