Dolce come il miele: un po’ di storia e ricetta croccante al miele

Dolce come il miele: un po’ di storia e ricetta croccante al miele


CIBO E DINTORNI

a cura di Giuseppe Brandone

DOLCE COME IL MIELE

UN PO’DI STORIA.
Quando parliamo di miele, intendiamo il primo gusto dolce che, da sempre, accompagna la vita degli uomini. Le testimonianze sono innumerevoli:
dalla Bibbia al Corano, dagli antichi Egizi ai Romani. Una pittura rupestre scoperta nelle “Grotte del Ragno” presso Valencia in Spagna, che risale a circa cinquemila anni a.C., indica due uomini che stanno saccheggiando un alveare. Nelle varie culture il miele è sovente presente come elemento rituale delle celebrazioni importanti e solenni, oltre che come ingrediente della cucina per dolcificare pane, focacce, salse e vini come il famoso “idromele”.

Apicoltura, Api

Apicoltura, Api

I Romani importavano il miele da Malta, il cui nome originale era “melita” che significa “terra del miele”. Erano comunque importazioni che non bastavano al consumo interno, tanto che l’apicoltura dovette costituire in età romana una voce importante nell’economia agricola della pianura padana e quindi anche del Piemonte. Gli Egiziani erano dei bravi apicoltori come testimoniano numerosi bassorilievi e pitture murali. Il miele veniva offerto al faraone anche dopo la sua morte, accanto al sarcofago per nutrirlo durante il lungo viaggio ultraterreno.

Due parole sulle api. 

Le ricerche genetiche hanno dimostrato che l’apis mellifera si è originata in Africa e si è poi diffusa in Europa. In realtà il miele prende origine dal nettare dei fiori che è una soluzione acquosa contenente principalmente zuccheri secretati da organi ghiandolari della pianta chiamati “nettari”e dal lavoro delle api che, durante la digestione degli zuccheri, apportano altre sostanze come enzimi, acidi organici e oligoelementi. Il nettare aspirato dalla proboscide del’ape passa per l’esofago ed entra nella cosiddetta “borsa melaria”, una cavità situata prima dell’intestino. La borsa melaria è, in sostanza,  un serbatoio che contiene il nettare.

Quando l’ape raccoglitrice ritorna all’alveare, il nettare contiene già meno saccarosio e più glucosio e fruttosio, che all’inizio. Alla fine, l’ultima ape deposita un sottile strato di nettare concentrato sul favo che è una struttura di cilindri esagonali di cera spessi circa mezzo millimetro ( costruiti con le secrezioni delle ghiandole cerifere delle operaie più giovani).

 

======= RICETTA DI CASA =======
CROCCANTE AL MIELE

INGREDIENTI:
150 grammi di nocciole pelate, 150 gr. di pistacchi pelati, 150 gr. di mandorle pelate, 200 grammi di miele, 1 limone e olio per ungere.

PROCEDIMENTO
Tostare leggermente le nocciole, i pistacchi e le mandorle in forno a 180 gradi; devono essere dorati. 
Fate bollire il miele, in una casseruola con i bordi alti, per dieci minuti. Unite la frutta tostata e fate cuocere per dieci minuti mescolando. Controllate il punto di cottura facendo cadere una goccia in un bicchiere d’acqua fredda: si deve formare subito una pallina molle.
Versate il composto in una teglia foderata di carta d’alluminio unta con un po’ d’olio e livellatelo usando un limone anch’esso unto con poco olio. Fate raffreddare il croccante, tagliatelo o spezzatelo oppure frullatelo. Il nostro dolce così’ ottenuto, si conserva, avvolto nella carta d’alluminio, per molti mesi.

Cibo e dintorni

Rubrica a cura di
Giuseppe Brandone
in esclusiva per Newsfood.com
Contatti

 

Vedi anche:

Circa 11.200 risultati (0,51 secondi)
Alimento ottenuto dal prezioso lavoro delle api.Tutte le fasi dall’estrazione dei melari al confezionamento del miele nel vasetto.
28 novembre 2013. Particolarmente adatto per i bambini e per le donne il miele di limone, in verità, fa bene ad ogni età e anche agli uomini. La vera ricchezza …
28 feb 2017 – ADI: miele 100% Italiano BIO dei suoi milleseicento alveari. Azienda leader in Italia, è certificata bio dal 1999, dispone di ben 1600 alveari di …

Miele di Sicilia, 10 volte più antiossidanti – Newsfood.com

newsfood.com/miele-di-sicilia-10-volte-piu-antiossidanti/
Miele di Sicilia, 10 volte più antiossidanti. Una ricerca dell’Università Federico II e l’Università di Salerno, diretta dai dottori Gian Carlo Tenore, Alberto Ettore …
Attenzione al miele di rododendro. Gli uomini che lo consumano credendolo un Viagra naturale hanno più probabilità di ottenere problemi di salute che …

Patate, miele e zucchero: ecco i cibi amici dell’acne. I consigli dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani. I dermatologi: “Un eccessivo consumo di cibi …

 

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento