Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Chisso: «piano quinquennale Anas per il Veneto»

Venezia – «Al Veneto servono interventi strutturali prioritari sulla rete viaria di competenza dell’ANAS per un ammontare di 395 milioni di euro complessivi», lo ha
sottolineato l’assessore regionale alle politiche della mobilità Renato Chisso, riferendosi al parere espresso dalla Giunta sulla proposta tecnica di Piano Quinquennale della
viabilità di competenza statale 2007-2011, con la quale sono state indicate le priorità strutturali per il territorio regionale da segnalare al Ministero delle Infrastrutture.

«Nel maggio scorso – ha ricordato Chisso – Ministero e ANAS avevano formulato una proposta che riservava al Veneto 371,14 milioni di euro, pari all’8,84 per cento dell’importo totale
delle risorse ordinarie disponibili. Dopo successive riunioni per una più puntuale definizione delle priorità d’intervento e ulteriori verifiche anche alla luce della
programmazione regionale l’elenco degli interventi prioritari risulta ora di importo complessivo pari a 394,850 milioni di euro. Abbiamo inoltre segnalato che, qualora si rendessero disponibili
ulteriori risorse – ha concluso Chisso – il piano venga integrato con l’ulteriore intervento denominato «S.S. 434 Transpolesana» – Nuovo tratto in Comune di Verona località
Basso «Aquar» per un importo di 60 milioni di euro».

Questi gli interventi strutturali che il Veneto ritiene prioritari: S.S. 12 Buttapietra, Miglioramento viabilità attraversamento centro abitato (3 milioni di euro); S.S. 12, variante
Verona – Buttapietra – Castel D’Azzano (35 milioni); S.S. 13, adeguamento strutturale del ponte di Ponte della Priula sul fiume Piave (10 milioni); S.S. 14, variante di Portogruaro – 4°
lotto – I° stralcio -Tronco B (4 milioni); S.S. 14, variante in località Campalto e Tessera (17.360.000 euro); S.S. 14, variante di Portogruaro – 4° lotto – II° stralcio
(32.668.000 euro); S.S. 14, variante di San Donà – 3° lotto (12.800.000 euro); S.S. 14 – Nodo di San Giuliano (5 milioni); S.S. 16, prolungamento circonvallazione Ovest di
Montegrotto (8.112.000 euro); S.S. 16, costruzione di una bretella di collegamento tra S.S. 16 «Adriatica» e S.R. 6 «Eridania Occidentale» – variante di S. Maria
Maddalena di Occhiobello (5 milioni); S.S. 16, costruzione nuovo ponte sul fiume Adige e collegamento alla A13 e le province di Padova e Rovigo (40 milioni); S.S. 47 «della
Valsugana» – opere di connessione alla variante di Bassano del Grappa (26.260.000 euro); S.S. 50, variante di Feltre da Anzù a Busche 2° stralcio (40.250.000 euro); S.S. 51,
variante di Vittorio Veneto (tangenziale est), collegamento La Sega – Ospedale (88.900.000 euro); S.S. 51, variante di Longarone (53 milioni); S.S. 51, variante di Zuel (11.500.000 euro); S.S.
52, Lorenzago, adeguamento sede stradale (2 milioni).