Blanc de Blancs Riboli: lo spumante d’autore per gli aperitivi estivi

Blanc de Blancs Riboli: lo spumante d’autore per gli aperitivi estivi
Cosa c’è di più rilassante di gustare un aperitivo al tramonto in riva al mare? Dissetarsi, rinfrescarsi e vivere gli ultimi momenti della giornata in tranquillità, tra il sole che cala, il rumore delle onde e la brezza marina, assaporando appieno gli ultimi momenti passati in spiaggia.
È qui che entrano in gioco gli spumanti e i vini frizzanti, i prodotti più consumati durante la stagione calda. La differenza tra la temperatura dell’ambiente e quella di servizio fanno sì che durante l’estate si apprezzi in maniera particolare un vino bianco frizzante servito fresco, alla temperatura corretta. Sia che ci si trovi sulle spiagge italiane, al mare, piscina o montagna, questa tipologia di vino è pronta per soddisfare differenti modalità di consumo: da solo in un calice o miscelato con altri ingredienti. 
Cantina Riboli, l’azienda vitivinicola piemontese, offre il prodotto perfetto per allietare le sere d’estate degli italiani: il metodo classico Blanc de Blancs, 100% chardonnay con minimo 20 mesi sui lieviti. La temperatura consigliata di servizio è di 4 gradi ed è quindi perfetto per fornire il giusto refrigerio dopo una giornata di sole.
“Noi soprannominiamo questo vino “pool wine” proprio per la sua freschezza e la sua incredibile beva”, afferma Roberto Riboli. “Crediamo sia un vino perfetto da consumare durante un aperitivo in spiaggia o a bordo piscina al tramonto. Un vino con una grande versatilità, ideale per accompagnare dei finger food, come una tartare di gambero o comunque con qualsiasi pietanza a base di pesce. Ma è perfetto anche con affettati e formaggi freschi, come ad esempio la robiola di Roccaverano, eccellenza della nostra penisola”.
 
E se la bottiglia non dovesse terminare?
 
“Abbinateci una pasta con pomodorino datterino e qualche foglia di basilico fresco, che potete anche servire fredda”, aggiunge Riboli.
 
Il consumo di spumante, nel corso del 2021 ha avuto una forte crescita che si aggira intorno al 10% rispetto al 2020 e del 5% rispetto al 2019. Questa crescita è dovuta alla riapertura del settore Ho.Re.Ca., ma anche a un grande sviluppo del settore e-commerce, sia da parte delle aziende stesse che delle piattaforme.
Il 2021 è stato un anno da record per gli spumanti italiani, con una produzione di 900 milioni di bottiglie, e un valore di 236 milioni di euro.
Secondo lOsservatorio, sono oltre 316 milioni le bottiglie italiane pronte per essere consumate durante le feste, il 18,3% in più dello scorso anno e il 50% in più rispetto a solo 5 anni fa. Di queste, quasi 3 su 4 sono destinate allestero, mentre sono circa 88 milioni le bottiglie (+14%) riservate per le feste alle tavole degli italiani.
Il vino spumante è da sempre il protagonista dei festeggiamenti e l’estate è certamente uno dei periodi che offre diverse occasioni per celebrare. Dalla notte di San Lorenzo a Ferragosto e ai party in spiaggia, dalle sagre di Paese ai concerti all’aperto; questi avvenimenti, con in mano un calice di bollicine, saranno certamente più spumeggianti.
Leggi Anche
Scrivi un commento