Abruzzo: fervono i preparativi per la XXX Rassegna dei Cuochi

 

Quando il cibo si fa arte. Da trent’anni. Dal 3 al 5 ottobre, a Villa Santa Maria, in provincia di Chieti, torna infatti la Rassegna dei Cuochi che quest’anno
festeggia la sua trentesima edizione, coincidente con la celebrazione dei 400 anni dalla morte di San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi d’Italia.

Cominciata nel 1977 la festa, organizzata dal Comune di Villa Santa Maria, in collaborazione con la Federazione italiana Cuochi, ogni anno diventa un rito, un momento di grande emozione
nel quale si ritrovano decine e decine di cuochi che, partiti da Villa Santa Maria, oggi operano a servizio nei più grandi alberghi e ristoranti, e nelle ambasciate e case
nobiliari di tutto il mondo.

Ad aprire la kermesse spetterà quest’anno alla Federazione Italiana Cuochi della Lombardia con l’offerta di olio votivo al patrono San Francesco Caracciolo e, dopo il
momento devozionale, apertura dei punti gourmet. Non mancherà lo spettacolo con l’esibizione dei barman A.I.B.E.S. che, tra mille evoluzioni, prepareranno coloratissimi
cocktail.

L’Associazione cuochi della Valle del Sangro (Acvs) in collaborazione con l’Istituto alberghiero «Marchitelli» di Villa Manta Maria (Ipssar), nelle tre giornate,
delizierà i palati dei visitatori con veri e propri piatti d’autore accompagnati dai vini abruzzesi e da sua Maestà, la pasta, nei formati proposti dal pastificio
Delverde di Fara San Martino e nei condimenti che prendono ispirazione dai prodotti del territorio reinterpretati dalla creatività degli chef. Questo il programma della
manifestazione (www.rassegnacuochi.com):

venerdì 3 ottobre ore 18.30

cerimonia inaugurale (Largo Caracciolo); ore 19.30 consegna olio votivo a san Francesco Caracciolo da parte della delegazione Federazione Italiana Cuochi della Lombardia; ore 20.30
apertura punto gourmet all’interno del Palazzo Caracciolo; ore 23.00 musica.

sabato 4 ottobre ore 9.00

«Il sapore della tradizione». Apertura del percorso di accesso al borgo Caracciolo; ore 11.00 esibizione delegazione Barman A.I.B.E.S., a seguire aperitivo; ore 13.00
apertura punto gourmet lunch all’interno del borgo Caracciolo; ore 15.00 «La galleria del Gusto» a cura di GAi Maiella Verde; ore 16.00 finale del Concorso nazionale
«Camillo Daniele per aspiranti barman» riservato agli istituti alberghieri; ore 17.00 miniorsi di degustazione a cura di Gal Maiella Verde; ore 20.00 apertura stand «I
primi piatti d’autore» (area stadio) a cura dell’ACVS di Villa Santa Maria in collaborazione con il pastificio Delverde; ore 23.00 musica.

domenica 5 ottobre ore 9.00

«Il sapore della tradizione». Apertura del percorso di accesso al borgo Caracciolo; ore 10.00 «La galleria del gusto» a cura di GAL Maiella Verde; ore 11.00
«L’arte della cucina…la cucina nell’arte» estemporanea di pittura a cura di Dino Alviani; Porte aperte all’Ipssar di Villa Santa Maria; ore 13.00
apertura punto gourmet lunch all’interno del borgo Caracciolo; ore 14.00 performance espositive «Galleria del Gusto» con minicorsi di degustazione a cura di GAL
Maiella Verde, «L’arte del Flambèe», a cura di A.M.I.R.A., «Cocktail, che fantasia» a cura di A.I.B.E.S., «Anche l’occhio vuole la sua
parte», tuberi, ortaggi e frutta, con decorazioni a cura dell’Acvs di Villa Santa Maria; ore 19.00 buffet dimostrativo (area stadio).

 

Leggi Anche
Scrivi un commento