A tre anni dallo tsunami in Indonesia la ricostruzione è quasi completata

In questi giorni di Natale, l’Indonesia, l’India, lo Sri Lanka, la Thailandia e tutto il sudest asiatico ricordano le vittime del tremendo tsunami, che il 26 dicembre del 2004 devastò
l’intera area, circa trecentomila le vittime, secondo dati ufficiali, un’emergenza ancora in atto, per fronteggiare la quale le organizzazioni di tutto il mondo rimangono impegnate.

Dopo lo tsunami di tre anni fa, i Paesi che si affacciano sull’Oceano Indiano hanno installato costosi sistemi di allarme e organizzano periodiche esercitazioni di evacuazione, per prepararsi
meglio a un’eventuale nuova catastrofe. Nonostante ancora molte vittime dello tsunami siano senza casa, le autorità indonesiane hanno elogiato l’opera di ricostruzione e hanno detto che
nella provincia di Aceh sono state ricostruite più di 100.000 case e che altre 20.000 saranno ultimate entro il prossimo giugno.

Leggi Anche
Scrivi un commento