A marzo i ristoranti Roadhouse con l’A.P.E. per il mese della consapevolezza sull’endometriosi

A marzo i ristoranti Roadhouse con l’A.P.E. per il mese della consapevolezza sull’endometriosi

A marzo 2022, in occasione del mese della consapevolezza sull’endometriosi, malattia cronica che colpisce in Italia circa il 10% della popolazione femminile in età fertile, i ristoranti Roadhouse si uniscono alla coinvolgente campagna di informazione lanciata dall’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi per far conoscere questa patologia che coinvolge oltre 3 milioni di persone ed essere vicini alle donneIn 148 punti ristoro Roadhouse, disseminati dal nord al sud della penisola, i clienti troveranno dei segnaposto firmati dall’A.P.E. e da Roadhouse con frasi motivazionali e informative sull’endometriosi, che potranno fotografare e condividere nelle Stories di Instagram, taggando @apendometriosi e @roadhouse_restaurant per accendere i riflettori sulla malattia.

L’intento dell’iniziativa è infatti quello di parlare di endometriosi a tutti: alle donne giovani, alle adolescenti spesso lasciate sole con il proprio corpo e con delle sensazioni a cui non riescono a dare un nome, agli uomini e a tutte le persone che non conoscono l’endometriosi. Diffondere la consapevolezza sulla malattia è infatti fondamentale per affrontarla nel miglior modo possibile ed ognuno può avere un ruolo in questa importante azione per le donne: il papà, la mamma, la sorella, il fratello, il fidanzato, la fidanzata, l’amica, l’amico. Ognuna di queste figure, nella vita di una donna, può essere un valido sostegno e un punto di inizio per intraprendere la strada della consapevolezza e poi della cura, che possono migliorare considerevolmente la qualità della vita di chi soffre di endometriosi, arrivando a una diagnosi il più velocemente possibile. Oggi il ritardo diagnostico va dai 5 agli 8 anni in media. Prima si riesce a riconoscere e dunque ad approcciarsi alla malattia, prima si può trovare il percorso terapeutico ideale per ognuna.

La campagna di Roadhouse si aggiunge in modo originale all’iniziativa Vetrine Consapevoli, ideata dall’A.P.E. coinvolgendo i commercianti nell’allestimento delle vetrine dei negozi con i materiati illustrativi offerti dall’Associazione sui temi dell’endometriosi. Un’iniziativa correlata ad un concorso fotografico a premi, dall’8 al 31 marzo 2022. I commercianti potranno richiedere il kit dell’A.P.E. corredato dalle linee guida per l’allestimento della vetrina. Una volta allestita con i materiali forniti dall’Associazione dovranno poi fotografarla e caricare le immagini sul sito dedicato a Vetrine Consapevoli, seguendo le indicazioni nella home del sito www.apendometriosi.itGli utenti voteranno sul web le vetrine più belle e le 3 che otterranno il maggior numero di voti riceveranno dei premi.

Per partecipare e richiedere gratuitamente il materiale informativo e di allestimento di A.P.E. – Associazione Progetto Endometriosi per la propria vetrina, si può scrivere a: spedizioni@apendometriosi.it I titolari dei negozi che non partecipano al concorso possono comunque richiedere materiale informativo da distribuire, specificandolo nell’email di richiesta.

Cos’è l’endometriosi? L’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica che colpisce in Italia circa il 10% della popolazione femminile in età fertile, anche se i dati sono estremamente parziali e probabilmente sottostimati. I sintomi più diffusi sono: forti dolori mestruali ed in concomitanza dell’ovulazione, cistiti ricorrenti, irregolarità intestinale, pesantezza al basso ventre, dolori ai rapporti sessuali, infertilità nel 35% dei casi. Per una malattia di cui non si conoscono ancora le cause, per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, per limitare i danni che l’endometriosi provoca, è fondamentale fare informazione per creare consapevolezza!
L’A.P.E. è una realtà nazionale che da oltre 15 anni informa sull’endometriosi, nella consapevolezza che l’informazione sia l’unica prevenzione ad oggi possibile.
Sul sito dell’APE – www.apendometriosi.it – ci sono tutte le informazioni utili e i progetti, per aiutare concretamente le donne affette da endometriosi e per entrare a far parte della rete nazionale.